2021-12-30 La cresta di Monte Puzzillo

2021-12-30 La cresta di Monte Puzzillo

Localita' di partenza – Prato Agapito, Campo Felice (AQ)

Coordinate e quota partenza (WGS84) – 42.241522, 13.357816, 1620 metri

Distanza percorsa – 12.60 Km

Salita accumulata – 670 metri

Durata dell’escursione – 6 ore 7 minuti

Mappa dell'escursione

Profilo altimetrico dell'escursione

Vista 3D dell'escursione

Anche questo 2021 sta terminando e per salutarlo a dovere cosa c'è di meglio di una bella escursione in montagna per gli auguri ad alta quota?

Contattato da Stefano mi aggrego alla sua chiassosa e simpatica comitiva per un'escursione bella e appagante sulla cresta di Monte Puzzillo, svolta in una giornata con un tempo quasi perfetto e con le montagne imbiancate dalla neve.

Appuntamento al parcheggio di Prato Agapito, sulla strada che porta a Campo Felice alle otto e trenta. Qualche attimo per la preparazione e si parte. Raggiungiamo il Valico della Chiesola percorrendo qualche decina di metri di asfalto fino all'inizio del sentiero che porta in cresta.

C'è parecchia neve e, nonostante sia ancora presto e il sole ancora non ha iniziato a scaldare l'aria, la neve non è molto portante e, in alcuni tratti cede, facendoci sprofondare di una ventina di centimetri.

Qualcuno prova a rimpiangere le famigerate ciaspole ma viene prontamente ridotto al silenzio.

Superato il primo tratto abbastanza ripido, raggiungiamo l'inizio della cresta dove la pendenza diventa decisamente più dolce. Terreno ideale per una passeggiata rilassante.

Si viaggia seguendo l'ampia cresta, in direzione Sud, Sud - Est e, dopo circa un'ora di cammino raggiungiamo i 1878 metri del Monte Fratta.

Proseguiamo lungo la cresta che, in alcuni punti si stringe ma senza diventare mai problematica o pericolosa.

Un'altra ora di piacevole camminata è trascorsa e arriviamo ai 2014 metri di Monte Cornacchia dove ci fermiamo qualche secondo per una foto ricordo prima di proseguire.

Arriviamo così all'inizio della salita finale verso la parte alta della cresta. Inizia a farsi sentire un po' di vento, forte e freddo. Ci fermiamo qualche minuto per indossare qualche cosa di più pesante e caldo prima di proseguire.

Affrontiamo un tratto di salita più ripido e impegnativo, anche per la neve che è più dura ma fortunatamente non ghiacciata. Ma sono solo un centinaio di metri che rapidamente vengono superati.

Sono quasi le undici e trenta e siamo sulla parte finale della cresta. Ormai abbiamo raggiunto la quota finale e si tratta solo di raggiungere la cime del Puzzillo che vediamo in lontananza, davanti a noi. E, fortunatamente, il fastidioso vento incontrato in salita, sparisce.

Si viaggia praticamente in piano e bisogna solo stare attenti alla neve che in alcuni punti cede sulle rocce sottostanti.

Ma tutto va liscio e, finalmente, a mezzogiorno arriviamo in vetta.

Io, Stefano, Andrea, Gianpiero, Marco, Luca sul Puzzillo

Il paesaggio intorno a noi è spettacolare. Il cielo è pulito, a parte qualche innocua nuvoletta, e Gran Sasso e Maiella sono così ben visibile che sembra di poterli toccare semplicemente allungando la mano.

Ci tratteniamo qualche minuto in cima per le foto di rito. Poi, visto che un po' di arietta rende disagevole la sosta, decidiamo di fare la sosta in un punto più riparato.

Ci rimettiamo in cammino e, tornando sui nostri passi di qualche centinaio di metri, raggiungiamo l'inizio del sentiero che scende alla sella del Morretano. Ci abbassiamo di qualche metro fino a raggiungere un gruppo di rocce assolate ma soprattutto, senza vento.

Il posto ideale per una sosta. Qualche panino viene consumato e alla fine, dopo aver mangiato, un doveroso brindisi di auguri prima di ripartire.

Continuiamo la discesa su neve fresca senza particolari problemi fino a raggiungere, è quasi l'una, la sella del Morretano.

Dalla sella ci incamminiamo, verso Nord, Nord - Ovest, lungo l'evidente e comoda traccia lasciata dai numerosi escursionisti che ci hanno preceduto, per tornare verso Prato Agapito.

Grazie alla neve battuta da chi ci ha preceduto, il cammino è agevole e veloce e, in un'ora e mezzo circa, siamo al parcheggio affollatissimo di auto e persone, per concludere, dopo circa sei ore, questa bella escursione di fine anno.

Cambio di auto e si riparte, per dirigersi verso il vicino Caseificio per un meritato terzo tempo con la solita birra artigianale spacciata in questo luogo di perdizione.

Grazie ad a tutti i partecipanti per avermi accompagnato in questa piacevole escursione.

Ed ora le foto di questa bella giornata.

Guarda le foto in formato album

Autore: Marco DT

Qui trovi le tracce GPS in formato .plt e .gpx .

2021-12-30 La cresta di Monte Puzzillo