2020-11-07 Bivacco Bafile da F. Cerreto

2020-11-07 Bivacco Bafile da F. Cerreto

Localita' di partenza – Parcheggio M. Simoncelli, Fonte Cerreto (AQ)

Localita' di arrivo – Piazzale Campo Imperatore (AQ)

Coordinate e quota partenza (WGS84) – 42.424738, 13.525857, 1130 metri

Coordinate e quota partenza (WGS84) – 42.442922, 13.558983, 2140 metri

Distanza percorsa – 15.60 Km

Salita accumulata – 1830 metri

Durata dell’escursione – 8 ore 55 minuti

Mappa dell'escursione

Profilo altimetrico dell'escursione

Vista 3D dell'escursione

In questo strano Novembre, dal punto di vista meteo, un altro sabato di tempo bello e stabile è previsto e allora, visto che ancora è possibile muoversi verso le montagne, perché non approfittare?

Anche questa volta parto da Fonte Cerreto per unire il piacere di una giornata sul Gran Sasso ad una sessione di allenamento alla salita con destinazione Bivacco Bafile, posto magico sulla parete Sud - Est del Corno Grande.

Arrivo al Parcheggio di Fonte Cerreto molto presto, al primo chiarore della giornata e inizio a camminare dopo la solita veloce preparazione.

Pochi minuti per arrivare alla stazione di partenza della funivia, dove inizia il Sentiero dei Valloni. I colori della vegetazione in questo periodo sono fantastici: il giallo, il rosso e il marrone sono i protagonisti durante il primo tratto di salita.

Oggi non ho particolare fretta e affronto la salita con un passo più tranquillo, rispetto alla volta precedente, evitando il sentiero dritto della Skyrace, per seguire i più tranquilli tornanti.

Inoltre faccio molte soste per immortalare il bellissimo paesaggio alle mie spalle dove un soffice tappeto di nuvole copre ogni cosa.

E così che arrivo, dopo la prima ora di salita, al pilone centrale della funivia e alla vecchia stazione intermedia che segnano la metà esatta del Sentiero dei Valloni.

Da qui la salita diventa meno ripida e mi consente di procedere in completo relax, godendomi ogni metro di questo bellissimo sentiero.

Un'altra ora e arrivo, insieme ai primi raggi di sole, a Campo Imperatore, insieme ai primi escursionisti che cominciano ad affollare il piazzale senza però gli affollamenti oceanici di quest'estate.

Mi posso fermare e rilassarmi approfittando per fare qualche foto nel piazzale, in attesa che Lucia, Ilenia, Edmondo, Gianfranco, Mimma, Rachele e Roberta arrivino per proseguire insieme verso la nostra destinazione finale.

Il tempo di prepararsi e finalmente partiamo. L'atmosfera è allegra e solo le mascherine che molti di noi indossando ci ricordano il brutto periodo che stiamo vivendo ma non ci pensiamo e ci apprestiamo a goderci la giornata.

Seguiamo il sentiero che sale verso il rifugio Duca degli Abruzzi che raggiungiamo dopo una mezz'ora di facile cammino. Il panorama è spettacolare con il candido tappeto di nuvole che ancora copre il fondovalle e la neve ancora presente sul versante Nord della cresta.

Ci attardiamo per le foto, prima di ripartire in direzione della Sella di Monte Aquila. Sosta obbligatoria e foto di gruppo anche sul Picco Confalonieri.

Il gruppetto procede allegro e spensierato verso il Sassone. Sui nevai residui Roberta si concede per una foto "fashion".

Arriviamo all'inizio della salita verso il Sassone, sul ripido e scosceso sentiero. Alle undici, più o meno, raggiungiamo il Sassone e anche qui foto a iosa, come se non ci fosse un domani ma il sito merita ogni scatto.

Finalmente arriviamo al bivio per il bivacco. Sosta per indossare l'attrezzatura da ferrata e si va. I numerosi e spettacolari passaggi a strapiombo sulla Valle dell'Inferno, sono occasione per foto adrenaliniche ma non abbiamo fretta e non c'è nessuno dietro di noi che spinge per accelerare.

Arriviamo così al traverso sul ghiaione ovviamente innevato. Fortunatamente la neve è molle per le temperature elevate e così il passaggio è agevole e divertente.

Lasciato il ghiaione arriviamo al canalino che sale alla Forcella del Calderone, ora facilmente attraversabile perché attrezzato con una scaletta da qualche anno.

Non ci resta che la salitella finale verso il bivacco, attrezzata anch'essa di recente ma che rimane molto bella e spettacolare e in pochi minuti siamo al Bafile.

Foto di gruppo, distanziati, al Bivacco Bafile

È quasi l'una e ci godiamo il pranzo su questa bellissima terrazza con vista Campo Imperatore. E dopo panini e accessori, foto ricordo prima di ripartire.

Torniamo indietro ripercorrendo la via ferrata dell'andata e poco dopo le due siamo di nuovo al bivio fra Bafile e Direttissima.

Piccola sosta per togliere l'ormai inutile attrezzatura, prima di ridiscendere fino alla Sella di Monte Aquila. Lasciamo la cresta da cui siamo scesi che ci riporterebbe al Duca degli Abruzzi e imbocchiamo il sentiero "estivo" con il quale, in pochi minuti arriviamo a Campo Imperatore, fine della bella escursione.

Complimenti a tutti i partecipanti e grazie per avermi fatto passare una bellissima giornata in questo splendido scenario di montagna.

Ed ora le foto di questa bella giornata.

Guarda le foto in formato album

Autore: Marco DT

Qui trovi le tracce GPS in formato .plt e .gpx .

2020-11-07 Bivacco Bafile da F. Cerreto