2017-11-11 Monte Cornacchia

2017-11-11 Monte Cornacchia

Localita' di partenza – Pescosolido (FR)

Distanza percorsa – 17,25 Km

Salita accumulata – 1500 metri

Durata dell’escursione – 7 ore 7 minuti

Mappa dell'escursione

Profilo altimetrico dell'escursione

Vista 3D dell'escursione

Foto e descrizione dell’escursione

A voi il racconto di una bella giornata sul Monte Cornacchia, nel Parco Nazionale d’Abruzzo:

Escursione organizzata insieme a Daniele che, sul Cornacchia, ancora non aveva messo piede.

Per l’ascesa optiamo per il classico percorso da Pescosolido, vicino alla cittadina di Sora, nel Frosinate.

Arriviamo all’inizio del sentiero e ci prepariamo e, alle otto in punto, ci mettiamo in cammino. Il primo tratto è su una ripida sterrata che conduce a una stalla, situata a quota 850 metri (C. Baldassarre, sulla carta). Superata la piccola costruzione ci addentriamo nel bosco, sempre con pendenze sostenute ma non proibitive.

La via è abbastanza ben segnata anche se, a volte, qualche dubbio viene ma una rapida occhiata al GPS e possiamo proseguire senza problemi.

Superati i 1300 metri il bosco sparisce e ci si muove su terreno scoperto, col sentiero che diventa decisamente più evidente.

A quota 1530 ci fermiamo per la seconda sosta e, come al solito, la voglia di non seguire la via segnata prende il sopravvento: alla nostra destra, a quota 1890 metri circa, si vede la croce della Brecciosa. Già la volta precedente, insieme ad Agostino, la voglia di andare a toccarla c’era stata ma a causa del caldo e della stanchezza lasciammo perdere. Oggi, invece, è bastata un’occhiata per decidere di lasciare il sentiero e deviare sul ripido pendio diretti verso la croce. Tratti in erba comodamente scalinati si alternano a ghiaioni infidi e scivolosi e, il tutto su pendenze prossime ai 40 gradi. Ma come sempre la voglia di salire vince su tutto e, in poco meno di un’ora raggiungiamo la cresta a quota 1890. Qui il paesaggio si apre con una meravigliosa vista ad Est sui monti appena innevati del Parco Nazionale.

Qualche foto prima di percorrere la comoda cresta in direzione Nord Ovest per raggiungere il sentiero che avevamo lasciato poco prima in località Le Scalette e immetterci sulla via per la cima del Cornacchia.

Raggiunto il sentiero, a quota 1800 metri circa, ricominciamo a salire per raggiungere una vistosa croce, su un picco a 1893 metri, ultima tappa prima della salita finale per i 2003 metri del Monte Cornacchia che raggiungiamo alle dodici e trenta.

Foto di cima sul M. Murolungo

Ci fermiamo per la pausa pranzo, le solite foto e come sempre il brindisi a base di Nocino, prima di iniziare la discesa.

Raggiunte Le Scalette imbocchiamo il sentiero che velocemente ci riporterà fino alla macchina nei pressi del paese, intorno alle 15, dopo poco più di sette ore di cammino, in una giornata climaticamente perfetta nonostante sia Novembre.

Solita rinfrescata prima di ripartire per casa ma non prima di una meritata sosta per un caldo e meritato cappuccino.

Grazie ad Daniele per la bella giornata.

Ed ora godiamoci qualche foto della giornata.

Guarda le foto in formato album

Autore: Marco DT

Qui trovi le tracce GPS in formato .plt e .gpx .

2017-11-11 Monte Cornacchia