2017-06-24 Monte Marsicano

2017-06-24 Monte Marsicano

Localita' di partenza – Pescasseroli, località Fonte Canala (AQ) quota 1275 metri

Distanza percorsa – 22,00 Km

Salita accumulata – 1380 metri

Durata dell’escursione – 8 ore 37 minuti

Mappa dell'escursione

Profilo altimetrico dell'escursione

Vista 3D dell'escursione

Foto e descrizione dell’escursione

L'occasione per questa escursione è la conquista della duecentesima cima per Daniele. La cresta del Monte Marsicano era la meta ideale per questo traguardo e così è stato.

La partenza è da Pescasseroli, e in particolare da Fonte Canala, a quota 1275 metri. La fonte si raggiunge con una strada sterrata che parte, appena fuori Pescasseroli dalla statale che va verso Gioia dei Marsi. Il fondo purtroppo è molto più rovinato rispetto a quando l'abbiamo percorsa nel 2012 per cui decidiamo di fermarci un po' prima della fonte e parcheggiare.

Sono le otto in punto quando ci mettiamo in cammino ed è già caldo, anche se sopportabile.

Seguiamo la comoda sterrata per poco meno di tre chilometri prima di lasciarla e infilarci nel bosco dello Schiappito (quota 1400 metri, circa). Nel bosco, seguendo la traccia GPS dell'escursione del 2012, ci dirigiamo per poco meno di un km verso est e quindi, seguendo la linea di massima pendenza, deviamo in direzione Sud. La pendenza è impegnativa e cerchiamo di smorzarla con ampi zig-zag. Ogni tanto sembra di incontrare una traccia di sentiero ma subito dopo sparisce. Sugli alberi, più o meno lungo la nostra direzione dei segni bianco-celesti ci accompagnano.

Raggiunta quota 1750 il bosco finisce e ci troviamo sulla cresta di Serra Cappella, dove la pendenza gradualmente diminuisce. Fuori dal bosco, anche se non c'è più l'ombra degli alberi a proteggerci dal sole, la ventilazione ci rende meno faticoso il cammino. Unico problema le mosche: sono più numerose dei fili d'erba e ci accompagneranno per tutta la giornata.

Camminando lungo comoda cresta raggiungiamo quindi le due cime di Serra Cappella: prima la Nord e quindi la Sud.

Dopo Serra Cappella il sentiero scende per una cinquantina di metri prima di risalire decisamente, per più di duecento metri, verso la Cima di Colle Angelo. La salita, anche a causa del forte caldo, si fa sentire ma anche questa vetta è raggiunta. Dopo una breve sosta ripartiamo e, aggirando la cima principale del nostro itinerario, il Marsicano, raggiungiamo più o meno senza eccessivi dislivelli, il Monte Calanga, che domina con la sua mole tutta la valle della Sottostante Pescasseroli. Sul Calanga ci fermiamo per uno spuntino più consistente prima di muoverci verso il Monte Forcone, altra cima di questa lunga cresta del Marsicano.

Mentre raggiungiamo il Forcone, qualche goccia di pioggia comincia a farsi sentire ma fortunatamente cessa subito. Speriamo bene ...

Raggiunto il Forcone, qualche minuto per ammirare la vallata sottostante con in bella vista il Lago di Barrea, e torniamo sui nostri passi per l'ultima vetta della giornata: la cima del Monte Marsicano. Il traguardo di Daniele è raggiunto e, dopo l'immancabile foto di cima, un brindisi a base di Nocino ci sta tutto.

Qualche meritato minuto di riposo prima di riprendere la via del ritorno, tornando sui nostri passi fino alla sella che separa la Cima di Colle Angelo da Serra Cappella, dove l'itinerario prevede la ripida discesa dal sentiero A6 fino alla Valle di Corte. Intanto inizia a piovere in maniera insistente ma dato il caldo la cosa non da nemmeno fastidio, anzi. Coperti adeguatamente gli zaini quindi scendiamo senza indugiare, anche perchè in lontananza qualche tuono si fa sentire. Raggiungiamo quindi la valle dove il sentiero percorre, per la maggior parte, uno stretto ruscello asciutto e i numerosi sassi bagnati dalla pioggia che non accenna a smettere non aiutano la marcia. Non ci perdiamo d'animo e velocemente arriviamo alla fine della valle, dove, usciti dal ruscello, miracolosamente smette di piovere. Ormai è fatta. Siamo sulla strada sterrata e la pioggia è cessata. Sono circa quattro chilometri per raggiungere l'auto ma si può camminare velocemente senza problemi.

E, dopo poco più di otto ore e mezzo di cammino siamo alla macchina. Cambio d'abito e rinfrescatina prima di ripartire alla volta di Roma ma solo dopo l'immancabile sosta al bar, a Pescasseroli, per un meritato ristoro.

Grazie a Agostino e Daniele per questa bella escursione.

Ed ora godiamoci qualche foto della giornata.

Guarda le foto in formato album

Autore: Marco DT

Qui trovi le tracce GPS in formato .plt e .gpx .

2017-06-24 Monte Marsicano