2016-12-08 Cima di Roscia Grande

2016-12-08 Cima di Roscia Grande

Localita' di partenza – Peschio Rovicino, Forme (AQ)

Distanza percorsa – 15,10 Km

Salita accumulata – 1270 metri

Durata dell’escursione – 8 ore 25 minuti

Mappa dell'escursione

Profilo altimetrico dell'escursione

Vista 3D dell'escursione

Foto e descrizione dell’escursione

Le previsioni meteo per la festività dell'Immacolata sono ottime: come rinunciare a una bella escursione? La scelta cade su un bello e panoramico giro sulle cime che circondano la Valle Majelama.

La partenza è da Peschio Rovicino, nei pressi di Forme. Arriviamo alle otto con il sole che ha già iniziato a scaldare questa bella giornata. Dopo la consueta vestizione iniziamo a muoverci per il ripido sentiero 9 che porta, passando dal vallone della Sentina, fino al Sentinella e al Magnola. La temperatura è quella tipica di Dicembre ma dopo qualche metro di salita il sole e l'assenza di vento si fanno sentire. Ed è così che in breve ci troviamo quasi tutti a salire in maniche corte, in una giornata quasi primaverile.

Seguiamo il sentiero fino a raggiungere quota 1440 metri. A questo punto abbandoniamo il sentiero segnato e, puntando direttamente a Nord, iniziamo a risalire il Costone della Sentina, in mezzo a divertenti e facili passaggi su roccia. Ogni tanto un vecchio segnavia appare lungo il cammino, a testimoniare di un vecchio sentiero, ormai dismesso, che risaliva questa bella montagna.

La salita procede senza problemi, allietata dal panorama circostante e dal cielo azzurro come mai in estate ...

Sono le dieci e mezzo quando raggiungiamo i 1844 metri della cima della Sentina. Ed ecco l'agguerrito gruppetto in cima.

Costone della Sentina - Foto di cima

Lasciata la cima proseguiamo per la facile discesa lungo la parte opposta della cresta, fino a tornare di nuovo sul sentiero nove, dove ricominciamo a salire in direzione del rifugio Panei, nei pressi delle cime Sentinella e Magnola.

Qui un leggero venticello ci ricorda che siamo a Dicembre e non ad Aprile ma basta una felpa per limitare il disagio. Incrociamo il sentiero numero dieci e, seguendolo in direzione Nord, Nord-Ovest con un paio di saliscendi, raggiungiamo la nostra meta: La cima di Roscia Grande, quota 2172, posta fra l'omonimo passo e il Monte Magnola. Qui ci fermiamo a lungo per consumare il pranzo. La vista è appagata dalla bellezza del panorama: Ci fanno compagnia il Velino con tutte le sue cime più importanti, il Terminillo in lontananza, tutte le cime del Gran Sasso ancora innevate, il Sirente e infine la Maiella.

Roscia Grande - Foto di cima

La giornata piacevole inviterebbe a restare fino al tramonto ma purtroppo tocca affrontare il rientro. Scendiamo fino alla sella dove prendiamo il sentiero che lungo il Vallone della Genzana ci porta nella valle Majelama. Quì il sole ci saluta ma ormai manca poco per arrivare a Peschio Rovicino. Circondati dalle alte e severe pareti della Majelama ci rilassiamo lungo il facile e rilassante sentiero, fino ad arrivare alle auto salutati dalla luna, alzatasi nel cielo.

Peschio Rovicino - La Luna

Ed ora, in attesa della prossima escursione, godiamoci qualche foto della giornata.

Guarda le foto in formato album

Autore: Marco DT

Qui trovi le tracce GPS in formato .plt e .gpx .

2016-12-08 Cima di Roscia Grande